Attivita' cognitivo-ricreative di gruppo...ma a distanza

Concetti ispiratori, mettere assieme tutti gli utenti della cooperativa, per superare il limite legato alla pandemia Covid 19, creando un'attività di condivisione. In attesa di ritornare allo stato di normalità, pur distanziati, realizzare possibilità per stare vicini. Nel concreto mettere in collegamento tutti i gruppi del centro diurno attraverso la rete internet, per permettere a ciascuno di interagire e di usufruire allo stesso tempo di un'attività comune. La tecnologia usata per fare comunità (cioè mettere in comunione), permette di realizzare uno spazio di relazioni in cui la componente chiave è la condivisione.

TUTTA UN'ALTRA MUSICA

Il canto corale è il frutto della condivisione, è il dilatarsi delle emozioni, il moltiplicarsi della sensibilità: questa amplificazione dei sentimenti e degli stati d’animo è di tutti i tempi e riguarda tutte le persone.

Cantare in coro, oltre che dare grandi emozioni a chi lo fa e a chi lo ascolta, sia un modo straordinariamente educativo di convivenza.

Ci sono degli aspetti che accomunano tutte le persone in questo lavoro: e’ fondamentale respirare insieme, sentire la musica insieme, non rimanere indietro e non uscire dal gruppo, misurarsi con chi è più dotato di te e chi ti sprona ad essere di stimolo a chi è meno dotato.

Tutto tenendo d’occhio la musica e le sue esigenze: una volta che ognuno ha trovato il suo posto può attingere alle emozioni nel profondo del cuore e lasciarle fluire, perché la musica è comunicazione.

Ecco perché il canto realizzato assieme è una forma di socializzazione.  

CONCORSO IL FIORE

Pensato per creare una attività uguale e trasversale a tutti i gruppi dove possano lavorare per un tema comune.

Fatto sotto forma di attività piacevole e leggera ma che possa trovare spiragli e possibilità di confronto e condivisione con altri gruppi attraverso la figura degli operatori presenti, per telefono o attraverso collegamento computer.

Il lavoro trova sviluppo nell’arco di circa due mesi. Dato un tema stabilito, ogni gruppo dovrà sviluppare il contenuto attraverso la forma artistica a lui più consona.

I lavori verranno poi presentati ad una giuria d’eccezione per l’occasione, la quale decreterà, di volta in volta, il gruppo vincitore.

Lo scopo dell’iniziativa è semplice: mantenere vivo quello spirito comunitario che, da sempre, ha contraddistinto la nostra realtà. Abbiamo colto quest’opportunità per creare confronto e condivisione tra i gruppi. Sono solo spiragli di luce nelle tante difficoltà imposte dalla pandemia Coronavirus? Ben vengano anche questi: noi ci sentiamo uniti e li accogliamo a braccia aperte.

Secondo tema: FIORE MUSIC FESTIVAL

3 marzo 2021 - Secondo appuntamento con il concorso del Fiore con lo slogan: “Che sia una foto, che sia un quadro, che sia un video, che sia quel che sia, lasciati trasportare dalla magia”.

Primo tema: DUE CHIACCHIERE IN AMICIZA

2 dicembre 2020 - Primo appuntamento con il concorso del Fiore con lo slogan: “Che sia una foto, che sia un quadro, che sia un video, che sia quel che sia, lasciati trasportare dalla magia”.